Si asfalta l'asse, incubo traffico
Lavori su 24 ore: ci vorrà un mese

Si lavora con turni di 24 ore per risafaltare l'asse interurbano, ma servirà comunque un mese. I lavori in corso nel disastrato tratto di strada tra Curno e Bonate Sopra continuano a provocare numerosi disagi agli automobilisti in tutto l'arco della giornata.

Si asfalta l'asse, incubo traffico Lavori su 24 ore: ci vorrà un mese

Si lavora con turni di 24 ore per risafaltare l'asse interurbano, ma servirà comunque un mese. Un mese  che si annuncia nero per la viabilità bergamasca.

I lavori in corso nel disastrato tratto di strada tra Curno e Bonate Sopra continuano  a provocare numerosi disagi agli automobilisti in tutto l'arco della giornata con picchi di traffico ovviamente nelle ore mattutine e nel tardo pomeriggio all'uscita dai turni di lavoro classici.

Gli operai, che lunedì hanno cominciato a lavorare nel tratto che da Curno porta a Bonate Sopra, sono intervenuti anche nel tratto opposto, lasciando percorribile una sola corsia per senso di marcia. La chiusura dello svincolo di via Milano ha portato il traffico intenso anche sulla provinciale Ponte San Pietro-Capriate.

Ai disagi, come se non bastasse, si è aggiunta anche la pioggia, obbligando quasi tutti a salire in auto e a portare pazienza. Le difficoltà causate dai lavori hanno allontanato i circa 35 mila utenti abituali dall'Asse, costringendoli a deviare sulle strade tradizionali, cercando disperatamente di trovare il varco giusto per perdere meno tempo possibile.

Nervosismo da una parte ma un pizzico di nostalgia dall'altra, perché tornare sulle strade tradizionali vuol dire anche riavvolgere il nastro dei ricordi e riassaporare l'antico gusto di quei tratti.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 10 aprile

© RIPRODUZIONE RISERVATA