Venerdì 12 Aprile 2013

Studenti rubano rana sui navigli
Ma è un'opera d'arte: arrestati

Una notte brava finita male per due studenti bergamaschi in trasferta a Milano. Entrambi originari di Trescore Balneario e diciannovenni, sono stati arrestati per furto, in flagranza di reato, dai carabinieri di Porta Ticinese. Processati ieri mattina per direttissima, hanno patteggiato un mese e mezzo di reclusione e sono stati scarcerati.

Il fatto è avvenuto attorno alle 2,30 della notte tra mercoledì 10 e giovedì 11 aprile. I due ragazzi avevano passato una serata tra la movida dei navigli milanesi. Sulla via del ritorno, però, hanno notato una rana in plastica appesa all'estremità della saracinesca dello «Straripa bar art & friends» di via Ripa di Porta Ticinese 19.

Si trattava di una delle sculture esposte in vari punti dei navigli, sull'arredo stradale e all'ingresso dei locali, nell'ambito del progetto «CrackingArt». Dopo una rapida occhiata in giro, per assicurarsi che non passasse nessuno, hanno deciso di arrampicarsi fino all'estremità della saracinesca e di tagliare i fili che tenevano appesa la rana. L'intenzione era quella di prelevare l'animale in plastica per probabilmente portarlo a casa come souvenir.

Il proprietario dell'esercizio, un trentaseienne milanese, per loro sfortuna non era però ancora andato a casa.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 12 aprile

m.sanfilippo

© riproduzione riservata