Lunedì 15 Aprile 2013

Provincia, tutti i soldi delle multe
saranno utilizzati per le strade

La somma non sarà enorme, ma di sicuro in questi tempi di strade disastrate e casse in crisi può venire utile. Saranno impiegati interamente per il miglioramento della rete stradale, sul fronte di segnaletica, sicurezza e manutenzioni, i proventi dell'anno 2013 delle sanzioni per violazioni del Codice della strada accertate dalla Polizia provinciale.

Lo ha stabilito lunedì 15 aprile la Giunta di Via Tasso, andando anche oltre quanto previsto dalla legge. Se infatti le normative impongono agli enti di destinare a controlli e cura della rete viaria almeno il 50% di quanto incassato per infrazioni accertate sul territorio, la Provincia («coerentemente con quanto fatto anche negli anni passati», chiarisce l'assessore alla Polizia provinciale, Fausto Carrara) ha deciso di utilizzare per questi scopi l'intera somma.

Le previsioni per quest'anno parlano di circa 100 mila euro di introiti da sanzioni (in linea con il 2012). E l'autovelox sull'Asse (ora spento per far spazio ai lavori)? Il 50% di multe spettante alla Provincia arriverà solo nel 2014, ma l'intento già dichiarato è usare anche quelle somme per curare le strade. Intanto, ci sono i centomila euro previsti quest'anno.

Il 25% servirà per interventi di sostituzione, ammodernamento e potenziamento della segnaletica lungo le strade di proprietà della provincia. Un altro 25% verrà utilizzato per il miglioramento della sicurezza stradale, con manutenzioni sul manto e sulle barriere. La restante metà dei fondi servirà a potenziare le attività di controllo della Polizia provinciale, attraverso l'acquisto di mezzi e attrezzature.

Leggi di più su L'Eco di martedì 16 aprile

m.sanfilippo

© riproduzione riservata