Mercoledì 15 Maggio 2013

Dal laureato al cassintegrato:
220 al concorso per un messo

Dal laureato al ragioniere, dal praticante avvocato al cassintegrato, dal disoccupato quasi cinquantenne fino al libero professionista che la crisi sta mettendo in ginocchio. Il variegato popolo dei concorsi pubblici si è presentato in massa martedì nella palestra delle scuole medie per il concorso a tempo parziale e (soprattutto) indeterminato per un posto di collaboratore amministrativo e messo al Comune di Bariano.

In realtà si trattava della preselezione al concorso vero e proprio, che prevede tre prove a partire da martedì: i candidati avevano 40 minuti per rispondere a 30 domande, prendere almeno 21/30 e continuare a cullare il sogno del posto fisso.

Tanti i presenti: 220 sui 285 ammessi a partecipare. Fra i primi ad arrivare due fidanzati casertani. Ma il candidato residente più a Sud era senza dubbio quello arrivato da Lampedusa (anche se per metà è barianese).

E poi c'era la schiera di chi il posto di lavoro l'aveva prima che la crisi spazzasse via qualunque certezza.

Leggi tutto su L'Eco di Bergamo del 15 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata