Mercoledì 15 Maggio 2013

Dimessa dal pronto soccorso
anziana si perde al nuovo ospedale

«Mi hanno dimessa dal pronto soccorso, dicendomi di prendere un taxi. Mi sono persa tra i reparti senza che nessuno mi aiutasse». Sono le parole di Rosa Attilia Malvestiti, paziente di 85 anni del nuovo ospedale cittadino.

La donna, ricoverata martedì all'alba perché affetta da una cardiopatia, è stata sottoposta ai trattamenti di rito, ma poi qualcosa - a suo dire - non è andato come si aspettava: «Mi hanno dimessa e lasciata su una sedia, dicendomi che se volevo potevo prendere un taxi. Io per andare al bagno, mi sono persa».

Nel frattempo il genero, sopraggiunto al pronto soccorso per accompagnarla a casa, non l'ha trovata. Solamente attorno a mezzogiorno, un medico l'ha individuata nella zona delle sale parto.

«È inammissibile – dice la figlia Mariagrazia Rotini –, presenteremo un esposto affinché cose di questo tipo non capitino più». L'azienda ospedaliera ha fatto sapere che l'anziana è «conosciuta dal personale ed era già capitato che tornasse a casa da sola» e che «non v'è stata alcuna mancanza da parte del nostro personale né alcun rischio per la paziente».

Tutta la storia su L'Eco di Bergamo del 15 maggio

r.clemente

© riproduzione riservata