Lunedì 20 Maggio 2013

Provinciale chiusa in Val Taleggio
Percorso alternativo di 45 km

Ancora frane, a causa del maltempo che persiste da diversi giorni sulla nostra provincia. Domenica mattina 19 maggio, verso le 11, massi e alberi si sono staccati lungo la strada provinciale della Valle Taleggio che collega le frazioni di Lavina di Vedeseta e Peghera di Taleggio.

A dare l'allarme un automobilista di passaggio che ha notato scendere il materiale nei pressi di una valletta. Ha avvisato subito 112 e vigili del fuoco, quindi sul posto sono arrivati anche gli amministratori comunali con il sindaco Alberto Mazzoleni.

La zona dove si è verificato il distacco di materiale, peraltro, a circa un chilometro dall'abitato di Peghera, negli anni passati era già stata messa in sicurezza con muraglioni e reti di protezione che hanno trattenuto buona parte di massi e alberi.

«Fortunatamente il muraglione e le reti hanno trattenuto la maggior parte del materiale che si è staccato - dice il sindaco Mazzoleni -. Ma la zona resta molto pericolosa. Nell'arco di circa un'ora e mezza dalla montagna si sono staccati massi e alberi per una decina di volte».

Sul posto anche i tecnici della Provincia che oggi, insieme al geologo, dovranno valutare il da farsi. «Sicuramente bisognerà far scendere ancora altro materiale pericolante - continua il sindaco -, poi bisognerà stabilire che tipo di intervento fare. Purtroppo la strada resterà chiusa al traffico altri giorni, in attesa della messa in sicurezza. Data l'alta pericolosità della zona non potremo neppure far transitare a piedi».

Si prospettano quindi grossi disagi per le ditte della valle e per i bambini di Peghera - una decina - che frequentano la scuola elementare di Olda e la materna di Vedeseta: per arrivare alle scuole da Peghera dovranno passare da Gerosa, Brembilla, Sedrina, Zogno, San Pellegrino e San Giovanni Bianco, dopo un percorso di circa 45 chilometri.

Leggi di più su L'Eco di lunedì 20 maggio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata