Mercoledì 29 Maggio 2013

Villarboito, un altro successo
per il «collezionista» di Comuni

Ha iniziato a occuparsi di amministrazione pubblica e politica appena compiuti i 18 anni. E, da allora, non ha mai «bucato» un appuntamento. Eletto assessore a San Giovanni Bianco, poi ad Almenno San Salvatore, è stato per due mandati sindaco a Serina. L'altro ieri la quinta elezione consecutiva, in un quarto Comune, Aviatico, dove è stato consulente tecnico per due lustri .

Michele Villarboito, 43 anni, architetto, leghista, appassionato di giardinaggio, è ormai soprannominato il «collezionista» di Comuni. E anche questa volta ha centrato l'obiettivo.

Una domanda d'obbligo: qual è l'ingrediente per farsi sempre eleggere?
«Probabilmente bisognerebbe chiederlo a chi mi vota. Penso, comunque, che vedano che lavoro bene, senza la presunzione di non aver sbagliato nulla. La determinazione non mi manca e poi sono riuscito sempre a circondarmi di validi collaboratori.

A Serina ha anche aperto una comunità alloggio per malati psichiatrici. Un'attenzione al sociale?
«È l'altra prerogativa che ritengo di avere e che mi sta aiutando in questi anni. Ho avuto la fortuna, in famiglia, di nascere e crescere con una sorella disabile. Questo mi ha facilitato nei rapporti sociali e anche nel comprendere quali siano i veri problemi della vita. Nelle mie amministrazioni, quindi, ho sempre avuto una particolare attenzione per il sociale, la famiglie e i più deboli, cosa che farò anche ad Aviatico».

Leggi su L'Eco in edicola mercoledì 29 maggio le tre pagine dedicate ai risultati emersi dalle consultazioni elettorali

a.ceresoli

© riproduzione riservata