Sabato 01 Giugno 2013

Il proprietario di casa è più furbo
Due ladruncole finiscono nei guai

Si sono imbattuti in un proprietario più furbo di loro e così una nomade croata di 20 anni e una sua amica 15enne sono finite nei guai per aver tentato un furto in un'abitazione di via San Bernardino. La 20enne, di Torino, è stata condannata in direttissima a un anno, un mese e 20 giorni di reclusione.

M. I., venerdì 31 maggio, aveva suonato ripetutamente al campanello di un sudamericano per essere sicura che non ci fosse nessuno e, con l'aiuto della minorenne, aveva provato a forzare la maniglia con un cacciavite. Il sudamericano, che però era in casa e aveva osservato la scena dallo spioncino, ha aperto la porta all'improvviso cogliendole sul fatto.

Le due si sono date alle fuga, ma il proprietario ha avvisato le volanti della questura che hanno rintracciato - in base alla descrizione - le due ragazze in via San Lazzaro. La 20enne, con diversi precedenti sempre per furto, è stata arrestata, mentre la 15enne, che aveva due cacciaviti, è stata denunciata a piede libero vista la sua età.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata