Lunedì 03 Giugno 2013

S. Alessandro, assemblea ex allievi
Premiati Giulio Terzi e Carlo Allevi

«Franco Tentorio ha fatto molto bene durante il suo mandato: mi auguro che presenti la sua candidatura per le prossime elezioni comunali e continui con la sua politica intrapresa in questi anni». L'ex ministro degli Affari esteri Giulio Terzi di Sant'Agata ha parlato così a margine dell'assemblea annuale degli ex allievi del Sant'Alessandro nell'auditorium del Collegio vescovile durante la quale è stato premiato come miglior ex allievo 2012.

Terzi ha parlato di politica a 360 gradi soffermandosi anche sull'attuale situazione nazionale: «Lo avevo già detto in occasione delle mie dimissioni e lo ribadisco ora: un governo di larghe intese è stata la miglior scelta in questo momento di tale instabilità anche perché l'unica possibile per il bene dell'Italia - ha spiegato Terzi -. Ritengo che ci siano le persone giuste al posto giusto». Un occhio di riguardo è andato a Emma Bonino, attualmente in carica come ministro degli Affari esteri del governo Letta: «È una figura di riferimento - ha detto l'ex ministro - che porterà avanti un percorso già iniziato da qualche tempo che deve portare l'Italia a integrarsi sempre di più con tutta l'Europa». Per sviluppare questo processo, secondo Terzi, «è fondamentale internazionalizzarsi velocemente e in modo efficace a partire dalla formazione scolastica che deve rappresentare una base solida per tutti gli italiani i quali devono anche uscire dai nostri confini per affinare gli studi».

Il vicesindaco Gianfranco Ceci, presente come rappresentante del Comune e come ex allievo, ha dato l'impressione di raccogliere l'augurio di Terzi parlando di un'amministrazione che vuole perseguire obiettivi a lunga scadenza: «L'ambizione maggiore - ha spiegato Ceci - è quella di far diventare Bergamo una smart city puntando sui giovani e sulle politiche sociali attraverso valori come la cultura, la formazione, il senso civico, l'altruismo e la voglia di tornare a crescere». L'assemblea ha visto anche la premiazione del preside Lucio Sisana per il 25° anno di carriera. Sisana ha tenuto una lectio magistralis sul tema della traduzione come mezzo di mediazione culturale e di espressione della soggettiva creatività. Premiato anche Carlo Allevi, ingegnere, come miglior ex allievo giovane del 2012.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata