Mercoledì 05 Giugno 2013

A lezione cinque giorni su sette
«Riscaldamento risparmiato»

Lezioni cinque giorni su sette e sabato a casa. E' il suggerimento che il Provveditorato di Milano con Provincia e Regione Lombardia ha avanzato alle scuole superiori. Non un modo per diminuire le ore di lezione, ma soltanto per concentrarle in meno giorni: in questo modo ci sarebbe un risparmio in riscaldamento.

E tu cosa ne pensi? Commenta la notizia

Secondo le previsioni si avrebbe anche una migliore organizzazione del personale scolastico e un alleggerimento del traffico cittadino, come ha precisato l'assessore provinciale Marina Lazzati.

I tagli alla scuola si sono fatti sempre più pesanti: negli anni scorsi il metodo “5 su 7” era già stato applicato con successo alle scuole primarie e secondarie di primo grado. Ora - sostengono in Provincia - è il momento di estenderlo. La Provincia ha stimato che i costi attuali per garantire il riscaldamento nelle superiori si aggira attorno ai 34 milioni di euro.

Riducendo di un giorno la settimana si risparmierebbe il 5-6%, pari a due di milioni ogni anno tra gli istituti di Milano e provincia.

La circolare provinciale è stata inviata lunedì a tutte le scuole, che entro il 30 giugno dovranno mandare al Provveditorato e alla Provincia un piano di riorganizzazione delle lezioni, per poterlo comunicare alle famiglie entro la fine dell'anno scolastico.

E tu cosa ne pensi? Commenta la notizia

e.roncalli

© riproduzione riservata