Venerdì 07 Giugno 2013

In 900 alla corsa Stralussana
Ma c'è chi contesta la raccolta fondi

Circa 900 ragazzi nella mattina di venerdì 7 giugno hanno partecipato alla Stralussana, la corsa annuale del liceo Lussana che sancisce un po' la fine dell'anno scolastico. I ragazzi sono partiti verso le 10,20 da via Foro Boario, per giungere al Castello di san Vigilio.

Il clima era goliardico, qualcuno, più pigro degli altri, a un certo punto ha preso il pullman, mentre altri hanno addirittura inforcato il motorino e raggiunto i compagni all'arrivo. Alla protesta del collettivo Zeta – partecipare con la maglietta recante la scritta «Io non ci sto», per sottolineare il dissenso rispetto ai metodi di raccolta fondi per la nuova palestra – hanno aderito circa un centinaio di ragazzi. «Un buon risultato – riferiscono dal Collettivo -, considerando che non avevamo pubblicizzato molto la nostra iniziativa».

E infatti, parlando con altri studenti, alcuni sembrano proprio stupiti e riferiscono di non saperne nulla, mentre tra chi ha scelto di farsi disegnare lo stencil di protesta sulla maglietta, c'è chi chiede semplicemente di poter scegliere se destinare i soldi alla palestra o per altre iniziative della scuola. «Ora c'è l'obiettivo della palestra – riferisce il dirigente Cesare Quarenghi -, mancano poche migliaia di euro, poi dall'anno prossimo i soldi per la maglietta della Stralussana ritorneranno ad essere riutilizzati per le associazioni di beneficenza».

Ecco invece i nomi dei vincitori della gara
Categoria maschile: primo classificato Sebastiano Valle 3L, secondo Mainardo Locatelli 2A, terzo Mario Neris 2I
Categoria femminile: prima Laura Lameri 1G, seconda Giulia Coppa 5R, terza Laura Peca 4B.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata