Martedì 11 Giugno 2013

Lega, corsa alla segreteria
Frosio rinuncia: tre i candidati

Scendono a tre i candidati alla segreteria provinciale della Lega: Giosuè Frosio, già consigliere regionale, ha ritirato lunedì 10 giugno la propria candidatura. «Non c'erano le condizioni - spiega Frosio - per poter continuare con l'obiettivo di arrivare ad una Lega forte e unita: mi sarebbe piaciuto, ma, visto che non ho trovato la chiave di volta per sbloccare la situazione preferisco che sia qualcun altro ad assumere questo compito. Chi si assumerà questo ruolo avrà tutto il mio appoggio».

Frosio auspica «che il movimento ritrovi unità: al momento le spaccature sono evidenti. Non mi sembra che ci siano grossi problemi per rompere la Lega in Bergamasca: ci sono posizioni personali che vanno superate anche facendo un passo indietro. Ed io l'ho fatto per sbloccare la situazione».

Ora, conclude Forsio, «è importante che si trovi la serenità del confronto: mi va bene che si arrivi anche a due candidature, purché il segretario riesca ad unire. Auspico che i tre candidati ancora in corsa possano trovare un'intesa».

Il riferimento è a Daniele Belotti, già consigliere regionale, Stefano Locatelli, sindaco di Chiuduno, e Raffaella Bordogna, già capogruppo a Palafrizzoni. «Sono scelte personali sulle quali non mi esprimo - afferma Belotti, riferendosi alla decisione di Frosio -. È apprezzabile che si ritiri con l'obiettivo di costruire l'unità della Lega, ma non ritengo che il numero dei candidati sia importante: quello che conta è il programma, la correttezza, la lealtà e come ci si vuole porre dopo il congresso. Per quanto mi riguarda, finito il congresso, sarò a disposizione indipendentemente da chi avrà vinto».

Leggi di più su L'Eco di martedì 11 giugno

m.sanfilippo

© riproduzione riservata