Giovedì 13 Giugno 2013

Tribunali distaccati in Bergamasca
Conto alla rovescia per la chiusura

La riforma delle circoscrizioni giudiziarie sembra ormai incombere sull'attività delle tre sezioni distaccate del tribunale di Bergamo, destinate quasi sicuramente a chiudere i battenti e trasferire il tutto nella sede del capoluogo. Il tribunale di Bergamo si appresta così ad accogliere, con qualche problema logistico, anche quella mole di lavoro in carico agli uffici giudiziari di Treviglio, Grumello del Monte e Clusone, come illustrato dal presidente Ezio Siniscalchi: «Allo stato attuale della legislazione le sezioni distaccate di Treviglio e di Grumello del Monte dovranno cessare le attività a settembre e gli atti dovranno essere trasferiti nella sede centrale di Bergamo».

«I comuni che rientrano nella competenza della sezione distaccata di Clusone – ha spiegato il presidente del tribunale – hanno invece chiesto un prolungamento dell'attività della sezione, perché è in corso il pagamento di un mutuo a carico del Comune e del ministero, contratto per la ristrutturazione dell'immobile». Sarebbe questo l'unico appiglio per allungare i tempi di apertura della sezione della Valle Seriana.

Il presidente del tribunale guarda già avanti: «Ritengo necessario procedere al sollecito accorpamento di tutte le sezioni e ho già avviato, nel rispetto delle procedure dell'ordinamento giudiziario, il trasferimento a Bergamo di alcuni affari, tra i quali i processi penali nuovi di tutte le sezioni, i procedimenti civili nuovi di Grumello e, appena possibile, quelli di Clusone: insomma, ci siamo già mossi per non farci trovare impreparati. In via di principio l'accorpamento non è un problema».

Per saperne di più leggi L'Eco di Bergamo del 13 giugno

fa.tinaglia

© riproduzione riservata