Mercoledì 19 Giugno 2013

Cade l'elicottero di Simone Moro
Lui però è salvo, era in Italia

L'elicottero di proprietà di Simone Moro, al servizio della Fishtail Air in Nepal, si è schiantato al suolo nella zona di Tumkot. L'incidente, come riferisce il sito montagna.tv, che riporta quanto riferito da The Himalayan Times, è avvenuto nell'estremo nord ovest del Nepal, nei pressi della riva del fiume Karnali.

Moro, che si trova a Roma, non era a bordo: alla guida un altro pilota italiano, Davide Spatola, che - sempre secondo le notizie - sarebbe sopravvissuto all'incidente e non sarebbe in pericolo di vita.

Tra gli altri passeggeri, secondo le prime informazioni che arrivano da montagna.tv, ci sarebbe un morto di nazionalità nepalese e altri 2 feriti, ricoverati all'ospedale di Simikot.  La zona dell'incidente è quasi al confine con il Tibet.

Non sono ancora chiare le dinamiche dei fatti, ma è possibile che il pilota abbia tentato un atterraggio di emergenza. Sembra che l'elicottero stesse compiendo un'operazione di soccorso per evacuare alcune persone in difficoltà per via delle alluvioni che si stanno abbattendo nel Paese.

Una grave perdita per Simone Moro che nell'attività aveva investito molto più del solo consueto entusiasmo che da sempre mette nelle sue missioni.

r.clemente

© riproduzione riservata