Venerdì 28 Giugno 2013

Cocaina per 200 mila € in cucina
Romano, in manette un 33enne

Una volta «tagliati» a dovere sarebbero fruttati almeno 200 mila euro i 200 grammi di cocaina purissima sequestrati dai carabinieri di Martinengo nel corso di un blitz effettuato nell'abitazione di un 33enne albanese residente a Romano di Lombardia.

Nell'appartamento dell'uomo, i militari sono giunti dopo alcune indagini che avevano preso le mosse dalla segnalazione dell'ex convivente dell'uomo che, sentendosi minacciata, aveva espresso le proprie preocupazioni ai carabinieri. La donna aveva segnalato che il 33enne custodiva in casa armi e munizioni di grosso calibro, tanto che aveva sottratto 6 proiettili calibro 38 consegnati in caserma per avvalorare le proprie tesi. L'eccesso di scrupolo - chiamiamolo così - le è pero valso una denuncia, visto che la legge vieta di andarsene in giro e di tenere in casa proiettili senza avere le autorizzazioni necessarie.

Una volta all'inteno dell'abitazione de 33enne albanese, i militari ne hanno perquisito i locali, trovando appunto 200 grammi di cocaina, sostanza da taglio e un chilo e settecento grammi di marijuana, il tutto nascosto in alcuni cassetti della cucina.

Attorno ai polsi dell'uomo, sono dunque scattate le manette. L'accusa detenzione di sostanze stupefacenti a scopo di spaccio.

a.ceresoli

© riproduzione riservata