Sabato 20 Luglio 2013

Furto in gioielleria a Lovere
I carabinieri arrestano due donne

Hanno distratto la proprietaria della gioielleria di Lovere in via Marconi, sul lungolago, e le hanno rubato un paio di orecchini del valore di 1.500 euro, ma la mossa non è passata inosservata e i carabinieri hanno arrestato due ladre bresciane.

È successo venerdì 19 luglio verso le 17. Nel negozio si sono presentate un'estetica di 47 anni e una commessa di 44, ambedue di Bornato di Cazzago di San Martino, che hanno domandato di vedere alcuni gioielli. Essendo in due, le ladre sono riuscite a distrarre la proprietaria che però ha notato un movimento molto veloce della 47enne nei pressi di una vetrinetta aperta.

Così ha subito controllato, dopo che le due donne erano uscite, e si è accorta del paio di orecchini che era sparito. Sono stati allertati i carabinieri, mentre la figlia della proprietaria ha inseguito le due bresciane. Le forze dell'ordine hanno bloccato le donne, già denunciate per furto, e recuperato la refurtiva nell'auto della 47enne.

In direttissima la 47enne ha confessato il furto dicendo di essere in un momento di disperazione perché deve pagare l'affitto e le bollette e ha scagionato l'amica che ha confermato di non sapere nulla e di non aver distratto nessuno. Per ambedue arresto convalidato e processo rinviato al 26 luglio.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata