Martedì 23 Luglio 2013

Precipita dal tetto per 7 metri
Grave muratore a Caravaggio

Un passo falso mentre da un tetto in ristrutturazione scaricava del materiale inerte è costato un volo di sette metri e il ferimento a un muratore di Calcinate, ora ricoverato in prognosi riservata all'ospedale Papa Giovanni XXIII.

L'infortunio sul lavoro si è verificato lunedì 22 luglio a Vidalengo, frazione di Caravaggio, al civico 15 della centrale via Bonomelli dove sono in corso da qualche tempo dei lavori di ristrutturazione di una corte. Qui il muratore italiano, G.A. di 55 anni, era impegnato a sistemare la sommità dell'edificio di due piani insieme ad altri colleghi.

Un intervento di sistemazione che procedeva regolarmente ma che ieri verso le 13,30 è stata segnato dalla caduta dell'uomo, sulle cui cause stanno indagando i tecnici dell'ufficio prevenzione dell'Asl di Treviglio. Il gruppo di muratori aveva appena terminato la pausa pranzo e già era all'opera.

Stando a una prima ricostruzione dell'accaduto, sembra che il 55enne si trovasse sul tetto dello stabile, intento a posizionare la nuova copertura. Stava spostando con una carriola del materiale inerte derivato da lavori di abbattimento, che avrebbe dovuto poi gettare nell'apposito tubo per lo scarico e l'accumulo a terra. Sembra che il muratore di Calcinate sia inciampato mentre stava procedendo, perdendo l'equilibrio proprio quando si trovava sul margine della copertura. Una caduta che non gli ha permesso di aggrapparsi subito a qualcosa e poi proseguita nel vuoto.

Leggi di più su L'Eco di martedì 23 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata