Venerdì 26 Luglio 2013

Rota Imagna, botte al cane
Iolanda salvata dai carabinieri

«Di fronte all'ennesimo maltrattamento abbiamo temuto per la vita del cane e abbiamo chiamato i carabinieri: ora Iolanda è salva e lentamente si sta riprendendo». È una storia a lieto fine quella della cagnolina meticcia di Rota Imagna, sottratta a una lunga serie di maltrattamenti interrotti grazie alla mobilitazione dell'Enpa e di diversi residenti.

Le segnalazioni di un anziano del paese che picchiava il cane erano state fatte a più riprese, ma le verifiche da parte delle autorità tardavano. L'ultimo episodio è stato riportato all'attenzione dell'Enpa martedì scorso: la cagnolina dopo essere stata picchiata non camminava più, restava immobile, avvolta in uno straccio.

Così è partita la richiesta di un pronto intervento ai carabinieri che hanno risposto alla chiamata recuperando il cane. Per il proprietario si configura il reato di maltrattamento, come disposto dal codice penale, e l'Enpa ha annunciato un esposto sostenuto dalle testimonianze di altri cittadini. Ora Iolanda è ospitata da una volontaria dell'Enpa, ma si cerca qualcuno in grado di darle tutto l'affetto che non ha mai avuto.

Leggi di più su L'Eco di venerdì 26 luglio

m.sanfilippo

© riproduzione riservata