Lunedì 29 Luglio 2013

Ghisalba: ragazzo di 15 anni
trovato morto nel box di casa

Dramma sabato sera a Ghisalba, dove un ragazzo di soli 15 anni è stato trovato morto nel garage dell'abitazione dove viveva con la famiglia. A fare la tragica scoperta sono stati i suoi genitori. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.

Il quindicenne è stato trovato con una corda al collo e a quella è stata ricondotta la causa del decesso. L'ipotesi è di un suo gesto estremo volontario, anche se non si può escludere del tutto che si sia trattato di una tragica fatalità o di un gioco finito male. Vicino al suo corpo o in casa non sarebbero stati trovati biglietti o messaggi di addio.

A dare l'allarme sono stati i genitori, che l'hanno trovato in garage. Purtroppo per lui non c'è stato nulla da fare e il medico intervenuto non ha potuto far altro che constatare il decesso. Il fratello e la sorella del ragazzo, che erano in casa, non si sono accorti di nulla.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri della stazione di Martinengo, appartenenti alla compagnia di Treviglio, che hanno effettuato i rilievi e informato il magistrato. La procura non ha ritenuto necessario effettuare l'autopsia e ha concesso il nulla osta alla sepoltura. I funerali saranno celebrati domani alle 10 nella chiesa parrocchiale di Ghisalba. Oggi alle 16 è in programma una veglia di preghiera comunitaria. Alle 20,30 un'altra veglia sarà riservata agli adolescenti e ai ragazzi.

Il quindicenne frequentava la seconda all'istituto tecnico agrario di Bergamo. Nulla lasciava presagire quanto successo, perché nel pomeriggio prima di morire il ragazzo era parso sereno e aveva trascorso il tempo serenamente con i familiari. Da tutti descritto come tranquillo, giudizioso, amante degli animali, del giardinaggio e dei lavori manuali, al di là di qualche debito scolastico non sembrava aver mai manifestato segni di disagio. La notizia della sua morte ha suscitato un senso di profondo dolore e costernazione in tutta la comunità.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata