Lunedì 26 Agosto 2013

Sant'Alessandro, Messa alle 10.30
In diretta anche su Bergamo Tv

«Quella del patrono Sant'Alessandro non è una festa esclusiva, ma è di tutti. Vede riunita la comunità religiosa e quella civile per offrire ragioni di speranza ed energie spirituali a tutti». Con queste parole, il vescovo Francesco Beschi ha salutato il corteo proveniente dalla basilica di Sant'Alessandro in Colonna e i fedeli presenti domenica sera in Cattedrale, dove erano esposte le reliquie del patrono.

«Fare memoria di Sant'Alessandro significa ricordare la storia antica e recente della nostra Chiesa - ha detto il vescovo -. È una storia di persone serie e di cristiani convinti. Alessandro è stato un martire della fede in Cristo. La fede non è soltanto intima e personale, ma è lievito per le nostre comunità e famiglie». Nel tardo pomeriggio di domenica, con una Messa nella basilica di Sant'Alessandro in Colonna, monsignor Maurizio Gervasoni, vescovo eletto di Vigevano ha concluso il Triduo di preparazione alla festa patronale.

«Affidiamo la nostra città e provincia all'intercessione di Sant'Alessandro - ha detto monsignor Gervasoni - perché ci doni il suo stesso amore e coraggio». Al termine, si è formato un corteo. C'erano anche il sindaco Franco Tentorio, monsignor Gervasoni, il prevosto monsignor Gianni Carzaniga, il parroco di Sant'Alessandro della Croce monsignor Valter Pala e membri della Confraternita peruviana del Señor de los Milagros, che hanno raggiunto la Cattedrale per incontrare il vescovo percorrendo le vie Sant'Alessandro, San Giacomo e Donizetti, con una sosta nella basilica di Santa Maria Maggiore. Oggi, solennità di Sant'Alessandro, alle 10,30 in Cattedrale il vescovo Beschi presiede la tradizionale solenne concelebrazione eucaristica, che sarà trasmessa in diretta su Bergamo Tv. Alle 18,30 presiederà la Messa anche nella basilica di Sant'Alessandro in Colonna.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata