Domenica 01 Settembre 2013

Precipita dal quarto piano
Muore giovane papà a Bergamo

Un uomo di circa trent'anni è morto sabato sera 31 agosto dopo essere precipitato dal balcone dell'appartamento dove abitava insieme alla moglie e ad un figlio appena nato. La vittima abitava al quarto piano di via De Grassi alla Malpensata. 

Sabato verso le 20,45 è stato ritrovato a terra nel cortile interno della palazzina da un vicino di casa, sceso di corsa dopo aver sentito un tonfo. L'uomo è morto praticamente sul colpo e a nulla sono valsi i soccorsi del 118, arrivato poco dopo sul posto.

Da chiarire ancora le dinamiche dell'incidente: sul caso sta indagando la questura di Bergamo. L'uomo che l'ha soccorso per primo, un medico che abita nel palazzo, e che ha avvisato l'ambulanza, ha riferito di averlo trovato col volto rivolto a terra, scalzo, e aver visto l'auto parcheggiata sotto al balcone ammaccata sul cofano: il corpo del trentenne, precipitato per più di dieci metri, avrebbe infatti sbattuto contro l'auto prima di cadere a terra.

I residenti del condominio sono subito corsi in cortile per capire che cosa fosse successo. Dalle prime notizie raccolte sul posto le ipotesi più probabili sono un tragico incidente oppure un gesto di disperazione.

m.sanfilippo

© riproduzione riservata