Giovedì 05 Settembre 2013

«I Maestri del Paesaggio» fa tris
Un mare verde in Piazza Vecchia

Dal 7 al 22 settembre torna in Città Alta, dopo il grande successo delle passate edizioni, con oltre 200 mila visitatori, la terza edizione de «I Maestri del Paesaggio - International Meeting of the Landscape and Garden», evento d'eccellenza unico al mondo legato alle tematiche del paesaggio e organizzato dal Comune di Bergamo e l'associazione Arketipos.

Bergamo sarà per due settimane la capitale europea del verde e del paesaggio, con progetti locali accanto a programmi internazionali che hanno l'obiettivo di offrire un'opportunità unica per conoscere le star internazionali del verde e vivere nella splendida cornice di Città Alta atmosfere suggestive, eventi culturali e enogastronomici, dedicati a turisti, cittadini, appassionati dei giardini oltre che esperti dell'architettura del verde.

Fulcro della manifestazione saranno le due giornate dedicate al Meeting, che si svolgerà sabato 14 e domenica 15 settembre al Teatro Sociale di Bergamo Alta e che si aggiunge alle numerose occasioni di confronto diretto con l'eccellenza del paesaggio, grazie a workshop e seminari disponibili su iscrizione.

Ad aprire la manifestazione sarà la Piazza Verde, l'ormai tradizionale e suggestivo appuntamento con l'innovazione e la creatività, progettata da Lucia Nusiner dello studio Gpt. Evento che vede la splendida Piazza Vecchia di Bergamo Alta trasformarsi in un giardino in città. Quest'anno il prestigioso salotto cittadino diventerà per tutta la durata della manifestazione un bosco, che permetterà di toccare con mano i temi della manifestazione, con filari di carpino, albero tipico della pianura e del paesaggio italiano, che verranno installati in mezzo ad arredi concepiti per permettere alla gente di sostare, osservare e sentirsi parte della natura, come vuole lo spirito di questo evento.

L'installazione temporanea a verde sarà infatti piattaforma di incontri ed eventi, portavoce dei valori e dei messaggi del Meeting, che quest'anno verterà sul tema "Feel the water", proponendo quindi una riflessione sul tema dell'acqua intesa sia come elemento naturale sia come elemento progettuale, immancabile nei paesaggi urbani più innovativi.

Un programma fittissimo, che rimarca ancor più l'anima internazionale della manifestazione, tra le più significative al mondo in tema di Paesaggio, e il legame che la unisce a Bergamo, città paesaggio per eccellenza e candidata a Capitale Europea della Cultura per il 2019.

Il 7 settembre Arketipos ospiterà sotto il portico del Palazzo della Ragione, il Gran Galà di Beneficenza organizzato da Amitiè Sans Frontieres per la raccolta fondi per la ristrutturazione del laboratorio di legatoria per disabili nella Biblioteca Angelo Mai.

ABenergie organizza dal 12 al 15 settembre, uno spettacolo di video-mapping dedicata ai temi dell'ambiente e della natura sulla Torre del Campanone, le cui pietre si animeranno con effetti 3D al ritmo della perfomance dell'autore Mitja Verbo Bombardieri, che suggestioneranno il pubblico attraverso un'inedita rappresentazione delle tre grandi fonti di energie naturali – sole, acqua e vento – che prederanno vita dalle superfici e dalle forme della famosa Torre.

Per tutta la durata della manifestazione la zona del lavatoio diventerà "Il corner dei Maestri del Paesaggio", con vendita di ortaggi biologici a cura della cooperativa sociale Biplano, un punto ristoro "MangiarTipico Bistrot", e un "catalogo vivente" di erbacee perenni e graminacee a cura del Vivaio Valfredda.

Sono previsti anche 3 concerti di musica classica uno organizzato dall'Ambasciata cultuale europea, uno dalla rivista Grazia Casa e infine il terzo dagli alunni dell'Istituto Comprensivo Santa Lucia.

Infine la Serata di Gala di sabato 14 settembre sarà organizzata dalle Tavole di Bergamo Alta: 13 ristoranti bergamaschi che sostengono la manifestazione. La serata sarà allietata da composizioni floreali pensate e offerte dai fioristi dell'ASCOM e da un concerto organizzato dagli allievi del conservatorio di Città Alta.

Presente alla manifestazione anche un'altra scuola bergamasca rappresentata da 34 stagisti dell'Istituto Tecnico Agrario di Bergamo, che collaboreranno alle operazioni di costruzione, smontaggio, sorveglianza, manutenzione della Piazza Verde, svolgeranno assistenza all'infopoint e ricopriranno il ruolo di hostess e steward nelle varie sale dei convegni.

Completano il programma della manifestazione, il concorso fotografico “obiettivo sulla Piazza Verde”, i cicli verdi, incontri tenuti dai tecnici di aziende partner di Arktipos, gli aperitivi di paesaggio, incontri tête-à-tête con paesaggisti, fotografi, scrittori nelle Tavole di Bergamo Alta e la Mostra di Paesaggi e Archeologie, suggestivo viaggio tra progetti paesaggistici d'eccellenza in luoghi archeologici.

r.clemente

© riproduzione riservata