Domenica 08 Settembre 2013

«Un bosco» aperto a tutti
Piazza Vecchia ancora più bella

Dal 7 al 22 settembre 2013 un bosco di carpini bianchi e salici piangenti è protagonista in Piazza Vecchia, a Bergamo Alta. Un giardino incantato, 2.300 mq di verde con al centro un fil rouge che attraversa e collega tutte le zone della Piazza Verde, elemento simbolico delle anse dei fiumi lombardi.

Una cornice unica in Europa, simbolo della presenza a Bergamo dei paesaggisti più visionari del mondo e del fitto programma di eventi dell'edizione 2013 de “I Maestri del Paesaggio – International Meeting of Landscape and Garden” organizzata dal Comune di Bergamo e dall'Associazione Arketipos, una delle manifestazioni più significative a livello nazionale e internazionale sulle tematiche del paesaggio e del binomio tra natura e architettura.

Per consultare il programma

Il tema che ha ispirato l'Associazione Arketipos nella progettazione della Piazza Verde 2013 è quello della pianura lombarda con l'acqua fonte di vita, di rigenerazione, di bellezza, di natura - come elemento caratterizzante, che rimanda ai fiumi, ai torrenti ma soprattutto a quella fitta rete di rogge, canali irrigui che disegnano il tipico paesaggio italiano. Secondo elemento simbolico è il bosco, rappresentato da quattro grandi aiuole quadrate al cui interno si trovano file di carpino bianco, un'essenza tipica della pianura, di diverse dimensioni, dalla piccolissima piantina forestale alta 70 cm all'albero maturo che cresce fino a 7 metri, seguendone le varie fasi dello sviluppo.

La manifestazione quest'anno è dedicata alla candidatura di Bergamo a Capitale Europea della Cultura 2019. La Piazza Verde, infatti, diventa anche il giardino del prospiciente Palazzo Suardi, sede della nuova Ambasciata Culturale Europea. Hanno aperto la Piazza Verde 2013 l'assessore Massimo Bandera, la progettista Lucia Nusiner, e Maurizio Vegini presidente di Arketipos.

a.ceresoli

© riproduzione riservata