Mercoledì 11 Settembre 2013

Una veglia a Brescia per Eleonora
Fontana: riconoscimento al valor civile

«Riconoscimento al valor civile a Eleonora Cantamessa, esempio dei tanti italiani che si battono contro le ingiustizie e a favore dei più deboli». Lo ha detto l'onorevole Gregorio Fontana, deputato bergamasco del Popolo della Libertà, che ha dichiarato: «La dottoressa Eleonora Cantamessa ha compiuto un gesto di grande coraggio e generosità, tipico di chi ritiene sia proprio dovere aiutare i deboli e soccorrere chi soffre. Il suo sacrificio ha radici antiche: è espressione di una cultura attivamente solidaristica e umanitaria, che è nel dna dei bergamaschi. Per questo, auspico che il Presidente della Repubblica prenda in considerazione l'opportunità di conferire direttamente la medaglia al valor civile alla memoria della dottoressa, in considerazione sia delle caratteristiche dell'atto di coraggio sia della risonanza che questo ha suscitato nella pubblica opinione. Sarebbe un modo per dare un'attestazione di stima, da parte della Repubblica, ai tanti cittadini italiani che, quotidianamente e nel silenzio, senza guardare alle origini o al colore delle vittime, intervengono di persona e a rischio della propria vita contro le ingiustizie, in Italia e nel mondo».

Per commemorare la dottoressa Eleonora Cantamessa, l'amministrazione e i colleghi dell'Istituto Clinico S. Anna di Brescia guideranno una fiaccolata che partirà dall'ospedale alle ore 19.30 di venerdì 13 settembre e si concluderà presso la chiesa parrocchiale di S. Anna dove alle 20 si terrà la cerimonia commemorativa. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per testimoniare la propria vicinanza alla famiglia di Eleonora. A Chiuduno una veglia è invece in programma nella serata di mercoledì, alle 20.30, cn la chiusura di piazza Cavour.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata