Giovedì 12 Settembre 2013

Scuola, la campanella suona
Mandaci la foto del primo giorno

La scuola riparte oggi per 171.722 studenti bergamaschi dalla materna alle superiori, 12.000 docenti e 3600 amministrativi e tecnici. L'augurio di buon lavoro da parte del direttore generale dell'Ufficio scolastico della Lombardia, Francesco De Sanctis, che ha tenuto a Milano la tradizionale conferenza stampa d'inizio d'anno insieme all'assessore regionale Valentina Aprea, si accompagna alla consapevolezza dell'emergenza presidi, solo in parte tamponata dalla reintroduzione, con il decreto Carrozza, del docente vicario distaccato su compiti amministrativi per l'intero orario scolastico.

La scuola lombarda utilizzerà l'occasione Expo per spingere sull'innovazione, la sistemazione dell'edilizia, la rioganizzazione delle reti di scuole ricomprese nella progettazione regionale, il compimento della trasformazione della didattica sulla base delle famose «competenze» da far raggiungere agli studenti. Due gli acceleratori: integrazione studio-lavoro e didattica digitale. «In entrambi i campi partiamo attrezzati» rileva la dirigente provinciale Patrizia Graziani, che si dice sicura che «il ministro Carrozza vorrà conoscere il modello Bergamo sull'alternanza scuola lavoro, citato ieri anche dal direttore De Sanctis come eccellenza regionale. Quanto alle classi digitali, Bergamo sarà il punto di riferimento del progetto regionale.

Intanto le pagine Facebook in questi giorni stanno raccontando i primi giorni di scuola materna di molti bimbi bergamaschi. Oggi tante nuove avventure: prima elementare, prima media, prima superiore. In alcuni casi sono i genitori a scattare, in altri sono i ragazzi che tra di loro si immortalano. Sul nostro sito la possibilità di vedere il proprio scatto. Basta mandare la foto del primo giorno di scuola a [email protected], per una gallery tutta di scolari, di tutte le età e gradi. E non per forza del primo anno.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata