Lunedì 16 Settembre 2013

«Ci vada lui in Congo»
Misiani contesta Pirovano

«In Congo farebbe meglio ad andarci il presidente Pirovano. Imparerebbe molte cose, a tutto vantaggio della Provincia di Bergamo». A dichiararlo in modo sarcastico il deputato del Pd Antonio Misiani: «Ironia a parte - continua il politico -, fortunatamente la maggioranza dei cittadini bergamaschi, compresi molti leghisti, rispettano il ministro Kyenge, le sue posizioni, le sue giuste battaglie per l'integrazione dei nuovi italiani. Il Paese reale è molto più avanti di certe dichiarazioni, fatte per tentare di raccattare qualche voto in più».

La dichiarazione di Misiani arriva poco dopo l'esternazione del presidente della nostra provincia Ettore Pirovano che con sarcasmo aveva domandato: «Perché il ministro Kyenge, dopo aver assaggiato qui la democrazia, non torna dai suoi confratelli per cercare di portare loro questa libertà e civiltà?». La dichiarazione dal palco della festa della Lega di Palazzago, che inevitabilmente ha suscitato un putiferio.


fa.tinaglia

© riproduzione riservata