Sabato 21 Settembre 2013

Viado rapina quattro persone
Usava anche i tacchi come armi

Aveva messo a segno quattro rapine ai danni di altrettante persone tra Ciserano e Verdellino, usando come minaccia le armi più disparate: dalle mani nude al tacco a spillo della sua scarpa destra. Per questo un viado brasiliano di 33 anni, ha patteggiato due anni di reclusione.

I fatti risalgono al periodo compreso tra febbraio del 2012 e maggio di quest'anno. La prima rapina sarebbe avvenuta la sera del 19 febbraio 2012: a farne le spese un marocchino di 46 anni che a Ciserano, secondo quanto denunciato, era stato avvicinato dal viado il quale a un certo punto lo aveva minacciato con il tacco a spillo della propria scarpa destra.

In questo modo il brasiliano si era impossessato dei 60 euro che il marocchino aveva in tasca. Questi aveva poi denunciato l'accaduto, descrivendo il rapinatore. Episodio analogo era avvenuto a un milanese di 50 anni, a un ventisettenne di Bergamo e a un ventitreenne di Trescore, malmenato e derubato di 30 euro.

Tutti i dettagli su L'Eco di Bergamo del 21 settembre

r.clemente

© riproduzione riservata