Lunedì 23 Settembre 2013

Autobus Atb troppo grandi
A rischio la Porta Garibaldi

Servono mezzi Atb più idonei al passaggio sotto Porta Garibaldi-San Lorenzo per preservare il restauro dell'antica Porta. Lo dice il consigliere comunale di Patto Civico Simone Paganoni in un invito all'assessore alla Mobilità a prendere provvedimenti in merito

I lavori di ristrutturazione di Porta Garibaldi/San Lorenzo e della strada che da Città Alta scende verso Valverde - scrive Paganoni - sono recentemente terminati. Nel tempo, il cedimento del sedime stradale, con la creazione di forti avvallamenti e disconnessione della pavimentazione ciototala, è stato causato dal continuo passaggio di auto, ma soprattutto di mezzi pesanti.

Il servizio di trasporto pubblico – linea 3 ATB - viene tutt'oggi effettuato con autobus da 8 metri, la cui pesantezza rappresenta, nel tempo, una tra le cause di un possibile nuovo cedimento stradale. La lunghezza e la larghezza dell'autobus utilizzato, obbliga gli autisti ad effettuare un'ampia manovra per poter passare sotto la stretta Porta, invadendo completamente il marciapiede con le ruote di sinistra, sia anteriori sia posteriori, rasentando il muro dell'abitazione attigua alla strada - prosegue Paganoni -. Tutto ciò rappresenta un serio pericolo per la stabilità sia del sedime stradale, sia del marciapiede appena rifatti, ma soprattutto per gli abitanti della casa, che si vedono sfiorare i muri della propria abitazione e la porta d'ingresso in ogni passaggio del bus.

Per questo motivo Paganoni invita l'assessore alla Mobilità a prendere accordi con Atb Mobilità, affinché vengano utilizzati mezzi più idonei al passaggio sotto Porta Garibaldi / San Lorenzo (mezzi già in dotazione di ATB).

e.roncalli

© riproduzione riservata