Gli ingorghi umani alla stazione
Regione a Rfi: intervenire subito

«Chiedo a Rfi di intervenire in maniera tempestiva per limitare i disagi e a Trenord di potenziare il personale presente in stazione a Bergamo».  Così l'assessore regionale alle Infrastrutture a proposito degli ingorghi umani nel sottopasso a causa dei lavori in corso.

Gli ingorghi umani alla stazione Regione a Rfi: intervenire subito

«Stiamo seguendo con attenzione e apprensione quanto sta accadendo nella stazione di Bergamo. Chiedo a Rfi di intervenire in maniera tempestiva per limitare i disagi e a Trenord di potenziare il personale presente in stazione».

Così l'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Maurizio, Del Tenno, a proposito dei disagi che si sono verificati alla stazione della nostra citta a causa dei lavori in corso.

L'assessore ha predisposto, al riguardo, una lettera a Rfi, affinché «si attivi, per mettere in sicurezza la stazione ferroviaria di Bergamo oggetto di lavori di ristrutturazione e rifacimento».

INTERVENTO REGIONE A TUTELA PENDOLARI
«Sapevamo che i lavori di Centostazioni - spiega Del Tenno - avrebbero avuto un impatto sul flusso dei passeggeri, ma non potevamo immaginare potessero essere di tale portata. Purtroppo come Regione Lombardia non abbiamo responsabilità e competenza diretta sulla gestione delle stazioni, ma ho ritenuto opportuno un intervento, perché i pendolari non meritano un disagio simile».

«In questi ultimi giorni - ricorda l'assessore - Trenord ha potenziato la presenza del personale in stazione, ma non può essere sufficiente, se Rfi non mette in atto un piano di gestione dei flussi. Regione Lombardia e Trenord sono a disposizione e faranno quanto nelle loro facoltà per venire incontro a chi transita in stazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA