Lunedì 30 Settembre 2013

Compravendite in calo in regione
Ma Bergamo è terza nelle cessioni

Sono state oltre 89.000 le compravendite di case in Lombardia nel 2012, - 24,9% rispetto al 2011, per un fatturato totale stimato in oltre 14 miliardi di euro e un peso del 19,9 % sul totale italiano delle case vendute. Tra le province, Milano è prima con il 45% delle transazioni immobiliari registrate, vengono poi Brescia (11,1%) e Bergamo (10,8%) mentre sono Mantova e Pavia le province dove il mercato ha rallentato di più nel 2012, -33,3% e -31,6% le transazioni in un anno.

Emerge da un'elaborazione Camera di commercio di Milano su dati dell'Agenzia delle Entrate: «Oltre alla diminuzione dei prezzi – ha dichiarato Marco Dettori, presidente di Osmi Borsa Immobiliare, azienda speciale della Camera di commercio di Milano -, un'altra condizione necessaria per innescare la ripresa del comparto immobiliare è la ripartenza del mercato del credito che potrebbe essere incentivata dalla liquidità messa a disposizione delle banche da parte di Cassa Depositi e Prestiti, come previsto dal DL 102/1013. Strettamente collegata al tema del credito è da sottolineare l'importanza della trasparenza delle valutazioni degli immobili da mutuare e la professionalità dei valutatori».


fa.tinaglia

© riproduzione riservata