Martedì 01 Ottobre 2013

Sottopasso Fs più controllato
La chiusura sembra allontanarsi

Il cantiere della stazione di Bergamo continua a creare problemi: lunedì mattina gli uomini della Polfer hanno attutito il colpo e  - se nelle prossime settimane continueranno a presidiare, comme annunciato dal questore - la chiusura del sottopasso potrebbe essere definitivamente accantonata.

C'era conunque la stessa ressa di persone che da oltre una settimana si accalca all'entrata, schiacciata dai pannelli di compensato del cantiere, aspettando di scendere nel tunnel che conduce ai binari o al sottopasso di via Gavazzeni.

Dalle 7 alle 8, uno dei momenti di massima affluenza, gli agenti hanno diretto il traffico, imponendo la loro presenza a margine del cantiere in una sorta di catena umana. La Polizia ha sorvegliato anche su eventuali salti nei binari, pratica particolarmente diffusa nei giorni scorsi.

In quanto alla «task force» annunciata da Centostazioni, che avrebbe dovuto mettere a disposizione un gruppo di uomini (da tre a sei), si è ridotta alla presenza di due «steward»: che con pettorina catarifrangente hanno quantomeno hanno svolto un ruolo ausiliario, limitandosi ad informare gli utilizzatori del servizio dei disagi e ad orientarli verso la biglietteria o i binari.

Tutto su L'Eco di Bergamo del 1° ottobre

r.clemente

© riproduzione riservata