Sabato 12 Ottobre 2013

Cede un cancello in ditta
Dipendente travolta a Verdello

La rottura di un perno in lamiera zincata è all'origine del cedimento di un pesante cancello scorrevole all'interno di una ditta di Verdello, costato a una donna lo schiacciamento di una gamba. La trentaquattrenne bielorussa, O. L. le iniziali, dipendente della Floricoltura Villa, è in cura nel reparto di Traumatologia dell'ospedale di Zingonia dove è stata trasportata e trattenuta al termine degli accertamenti radiografici che hanno appunto evidenziato forti traumi all'arto inferiore.

Il fatto è accaduto ieri verso mezzogiorno nel cortile della ditta di floricoltura, in via Papa Giovanni XXIII. Bocche cucite dei titolari, dispiaciuti per quanto successo alla loro dipendente e per la dinamica che poteva generare guai peggiori alla donna. Della vicenda si stano occupando i tecnici dell'ufficio Prevenzione salute ambienti di lavoro dell'Asl di Bergamo e i carabinieri di Verdello, intervenutiti sul posto per i primi rilievi. Sembra che la donna bielorussa si trovasse nella zona interna dell'area aziendale a ridosso del pesante cancello in metallo che si stava aprendo. A un certo punto il perno metallico posto a un'altezza di un metro e ottanta, che assicura il cancello tra due colonne zincate, si è piegato. Ciò ha provocato l'uscita dello stesso cancello dalla guida e quindi la caduta verso terra.

La donna non è riuscita a evitare di essere travolta dal cancello, pesante alcuni quintali. È stata colpita alla gamba e scaraventata a terra, rimanendo dolorante e incastrata sotto la struttura metallica. I primi ad accorrere sul posto sono stati il titolare e due colleghi. Hanno alzato il pesante cancello, liberando così la ferita, che ha riportato un serio trauma. Immediata la richiesta d'intervento al 118 che a Verdello ha inviato un'ambulanza e l'automedica. Il personale medico-infermieristico ha prestato le prime cure del caso alla donna bielorussa. La trentaquattrenne è stata quindi portata immediatamente all'ospedale di Zingonia e qui ricoverata. La dinamica dell'incidente ha richiesto in seguito anche l'intervento dei tecnici dell'Asl e dei carabinieri della locale caserma.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata