Ruba un pezzo di formaggio
Preso: patteggia 40 giorni

Era convinto di riuscire a farla franca, nascondendo una bottiglia di liquore e un pezzo di formaggio sotto il giubbotto: non aveva però fatto i conti con la vigilanza, e la sua ingenuità lo ha fatto finire in manette per tentato furto aggravato.

Ruba un pezzo di formaggio Preso: patteggia 40 giorni

Era convinto di riuscire a farla franca, nascondendo semplicemente il bottino – una bottiglia di liquore e un pezzo di formaggio – sotto il giubbotto: non aveva però fatto i conti con la vigilanza, e la sua ingenuità (o eccessiva sicurezza) lo ha fatto finire in manette per tentato furto aggravato.

Protagonista della vicenda un diciannovenne romeno, C. C., con all'attivo nel proprio curriculum una condanna (patteggiata) poche settimane fa sempre per furto.

Il giovane è stato notato mercoledì verso le 18 all'Esselunga di via Corridoni dal personale addetto alla vigilanza. Ha preso una bottiglia di liquore e un pezzo di formaggio, e li ha nascosti sotto il giubbotto, poi alla cassa ha pagato solo del pane.

All'uscita è stato fermato dalla vigilanza ed è poi stato arrestato dalla polizia. «Avevo fame ma ero senza soldi», ha spiegato al giudice Lucia Graziosi. Arresto convalidato, ha patteggiato un mese e 10 giorni di reclusione, col beneficio della sospensione condizionale della pena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA