Sottopasso: studenti in piazza
corteo di protesta il 24 ottobre

La Federazione degli Studenti di Bergamo ha inviato un comunicato in redazione in cui si critica la decisione di chiudere il sottopasso della stazione dal 24 ottobre e annuncia che quel giorno parteciperà a una manifestazione di protesta delle scuole interessate dal problema.

Sottopasso: studenti in piazza corteo di protesta il 24 ottobre

La Federazione degli Studenti di Bergamo ha inviato un comunicato in redazione in cui si critica la decisione di chiudere il sottopasso della stazione dal 24 ottobre e annuncia che quel giorno parteciperà a una manifestazione di protesta delle scuole interessate dal problema. Ecco il comunicato degli studenti.

«Fin dall'inizio dell'anno scolastico i lavori alla stazione di Bergamo hanno causato disagi alla mobilità di noi studenti che utilizziamo il sottopasso quotidianamente per recarci a scuola. Ci sono stati comportamenti non rispettosi nei nostri confronti da parte delle forze dell'ordine a presidio del sottopasso; come non rispettosa, nei confronti dei nostri compagni che tutti i giorni si alzano prestissimo per venire a scuola dalle valli e dall'hinterland bergamasco, è stata la battuta del vicesindaco Ceci "Gli studenti si alzino un'ora prima"».

«Non condividiamo le modalità con le quali l'Amministrazione comunale ha deciso di rispondere a questo problema. La scelta di non coinvolgere la rappresentanza studentesca provinciale (Cps) e le rappresentanze d'Istituto non è in alcun modo giustificabile visto il numero di studenti coinvolti».

«Inoltre non possiamo che ritenere insufficienti e poco adatte le soluzioni adottate dal comune di Bergamo. Ricordiamo inoltre come due anni fa in seguito alle richieste delle rappresentanze studentesche di modificare la viabilità in via Angelo Mai, l'Amministrazione comunale si fosse mossa in ritardo portando come giustificazione il fatto che svolgendo i lavori durante il periodo estivo si sarebbero evitati disagi».

«Non comprendiamo quindi come mai in questa occasione non sia stato possibile muoversi prima (o dopo). Per questo si avvisa che in data 24 ottobre la Federazione degli Studenti di Bergamo aderirà alla manifestazione organizzata dalle scuole interessate dalla chiusura del sottopasso ferroviario, per sollecitare le autorità competenti a rivedere i provvedimenti presi per adottarne di più adeguati».

Federazione degli Studenti Bergamo

© RIPRODUZIONE RISERVATA