Giovedì 31 Ottobre 2013

Via il cellulare mentre telefona
Poi gli chiedono il riscatto: presi

Aveva accostato sul ciglio della strada per fare una telefonata. Mentre stava parlando è passato un immigrato che gli ha letteralmente strappato di mano il cellulare ed è scappato. Il proprietario lo ha inseguito: poi è stato avvicinato da un complice che ha chiesto il riscatto.

La vicenda ha avuto per teatro la zona di Ciserano a Zingonia nel pomeriggio di martedì: dai carabinieri si è presentato un libero professionista per raccontare l'accaduto. Cioè che con la sua Fiat Multipla si era fermato per telefonare e che l'immigrato, con mossa fulminea, se ne era appropriato, dileguandosi a piedi nelle vie circostanti.

La vittima ha raccontato dell'inseguimento fino alla zona del condominio Athena: qui il professionista è stato avvicinato da un complice che gli ha proposto - per la restituzione del telefono - di pagare un «riscatto» di 340 euro.

Pagata la somma, l'uomo si è subito visto restituire il cellulare. Poi però è andato dai carabinieri che, attraverso le foto segnaletiche, hanno identificato i colpevoli. Si tratta di due immigrati marocchini già noti alle forze dell'ordine, uno di 38 anni e l'altro di 21: per loro una denuncia per tentata estorsione in concorso.

r.clemente

© riproduzione riservata