Lunedì 02 Febbraio 2009

Investe due poliziotti e scappa
Bloccato e trovato con la coca

Investe due agenti di polizia, scappa, si schianta e viene trovato con la cocaina in auto. Così un giovane marocchino è finito in prigione con le accuse di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio, danneggiamenti, resistemza a pubblico ufficiale e lesioni. Gli agenti della Mobile lo hanno arrestato a Villa di Serio la sera di venerdì 30 gennaio (ma l'operazione è stata resa nota solo la mattina di lunedì 2 febbraio).
I poliziotti - che già avevano dei sospetti nei confronti del nordafricano, 22 anni, in merito allo spaccio di droga - si sono appostati nei pressi di un pub in via Monsignor Crotti. Quando è arrivato, al volante di una Golf, si sono avvicinati e gli hanno ordinato di seguirli. Il marocchino ha inserito la retromarcia e ha accelerato speronando una Mercedes degli agenti (che erano arrivati con due auto). Nella convulsa manovra ha poi investito due dei poliziotti, ferendoli non gravemente, ed è fuggito. Uno dei due uomini della Mobile ha sparato alle gomme della Golf ma non è riuscito a fermarne la corsa. I poliziotti si sono allora lanciati all'inseguimento del giovane che poco distante ha perso il controllo dell'auto ed è andato a sbattere contro una casa in via Forni.
Anche stavolta ha cercato di mettere la retro e di riprendere la fuga ma gli agenti sono stati più svelti di lui: hanno aperto la portiera della Golf e l'hanno ammanettato. Il marocchino aveva consè sedici involucri con 65 grammi di cocaina.
I poliziotti investiti guariranno in quindici giorni: uno ha riportato la frattura di un dito, l'altro contusioni a un ginocchio e a una spalla.

a.benigni

© riproduzione riservata