Lunedì 16 Febbraio 2009

Piani particolareggiati
Vince quello di Cità Alta

Il Piano particolareggiato di recupero di Città Alta con Borgo Canale è stato giudicato l’esperienza più significativa per la categoria Piani e programmi del bando per l’individuazione di esperienze positive sul tema di riqualificazione e valorizzazione paesaggistica di nuclei e insediamenti storici e tradizionale della Regione Lombardia. Martedì 17 febbraio in Regione, alle 11, l’assessore all’urbanistica Valter Grossi ritirerà dall’assessore regionale all’urbanistica Davide Boni l’attestato di esperienza positiva.

La selezione delle candidature, effettuata dal Gruppo di lavoro nominato dalla Direzione generale Territorio e Urbanistica e coordinato dalla Struttura Paesaggio è stata svolta – si legge nella comunicazione della Regione – «tenendo conto dei criteri definiti dal bando e dagli aspetti relativi alla complessità, all’integrazione di approcci e strumenti, al coinvolgimento degli attori locali e alla replicabilità delle iniziative promosse». Il Piano particolareggiato di recupero di Città Alta con Borgo Canale, redatto dall’architetto Gianluca Della Mea e dall’ingegner Diego Finazzi con la consulenza dell’architetto Sergio Crotti, è vigente dal 2005.

e.roncalli

© riproduzione riservata