Domenica 08 Marzo 2009

Aggredito e rapinato in casa: «Rubati
10.000 euro vinti a una lotteria»

Si sarebbero presentati in tre alla sua porta - intorno all'1,30 di notte - spacciandosi per addetti dell'azienda del gas: con la scusa di controlli urgenti per una presunta fuga di gas, sarebbero riusciti a farsi aprire. Appena dentro, avrebbero aggredito l'uomo costringendolo a consegnare i diecimila euro che - secondo la versione della vittima - aveva riscosso la sera prima in un locale grazie a un biglietto fortunato del Gratta e vinci.

La polizia sta ora vagliando la vicenda raccontata un operaio di 40 anni. La sua storia non è stata confermata dal gestore del locale dove si sarebbe registrata la vincita.

L'operaio 40enne ha raccontato di essere stato minacciato con un coltello, malmenato e rapinato nella sua abitazione di via Cornagera, una laterale di via Borgo Palazzo a Bergamo. I tre aggressori, nella sua testimonianza, parlavano con un accento dell'Europa dell'Est: avrebbero agito a volto scoperto e dopo aver preso il denaro sarebbero subito scappati.

r.clemente

© riproduzione riservata