Mercoledì 06 Maggio 2009

Bonate Sopra, scontento
del barista manda a fuoco il locale

Si voleva vendicare del propritario del bar e ha quindi pensato di incendiargli il locale, appiccando un fuoco nel cestino della toilette. È successo martedì 5 maggio intorno alle 16.30. Un 37enne di origini napoletane è entrato in un bar di Bonate Sopra e ha ordinato una birra. Poi si è recato in bagno e qui ha dato fuoco alla carta contenuta nel cestino, per poi uscire dall'esercizio commerciale.

Il proprietario del locale si è però fortunatamente accorto del principio di incendio e ha subito chiamato i carabinieri che hanno bloccato l'uomo poco fuori dal locale. Il napoletano ha spiegato senza grossi problemi il suo gesto: nei giorni scorsi si era recato nel bar con un'amica e alcuni clienti del locale avevano fatto pesanti apprezzamenti sulla ragazza senza che il proprietario difendesse la coppia. Da qui l'idea di vendicarsi incendiando il locale. L'uomo è stato quindi denunciato a piede libero per danneggiamenti a seguito di incendio.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata