Giovedì 07 Maggio 2009

Treviglio, priorità agli over 75
al Pronto soccorso ospedaliero

Gli anziani che si presentano ali Pronto Soccorso ospedalieri rappresentano indubbiamente una popolazione che assomma alle problematiche motivo di accesso alla struttura sanitaria tutte le fragilità connesse all’età. Ciò rende più impegnativa, per questo tipo di utenti, una lunga attesa della prestazione, come si può talvolta verificare a causa di un numero elevato di accessi alle strutture di Pronto Soccorso.

Facendosi carico di questa tematica, Cesare Ercole, direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio, ha stabilito - dal 5 maggio scorso - che le strutture di Pronto Soccorso degli ospedali di Treviglio-Caravaggio, Romano di Lombardia, Calcinate e San Giovanni Bianco dovranno dare priorità d’accesso ai soggetti di ètà uguale o superiore ai 75 anni, classificati al triage con codice verde o bianco, rispetto ai soggetti di pari codice ma di età inferiore.

Al riguardo Ercole ha dichiarato: “Con questa iniziativa è mia intenzione ridurre il disagio a cui possono essere esposti i pazienti anziani nell’attesa delle prestazioni di Pronto Soccorso. Sono convinto che darà buoni risultati e sarà anche apprezzata dai cittadini così come dai pazienti e dai loro familiari. La nostra realtà ospedaliera, vuole farsi carico delle problematiche segnalate dalla popolazione del territorio e dare risposte concrete ai bisogni espressi, anche attraverso un miglioramento dell’organizzazione dei Pronto Soccorso”.

a.ceresoli

© riproduzione riservata