Mercoledì 13 Maggio 2009

Monumento
ad Almenno

Il 5 ottobre 1978 l'elicottero «Augusta Bell» del 2° Nucleo elicotteri dei carabinieri di Bergamo si alzò in volo per intercettare l'auto dei malviventi che avevano appena rapinato una banca ad Almenno San Salvatore, ma - dopo aver urtato cavi elettrici non segnalati - precipitò in un campo di granoturco: morirono così il tenente Giuseppe Braconi di 26 anni e i brigadieri Giacinto Sarti di 32 anni e Adriano Proietti di 27. A questi tre valorosi militari dell'Arma dei Carabinieri il comune di Almenno San Salvatore intitolerà l'elisuperficie realizzata nel 2003 per l'atterraggio degli elicotteri del soccorso 118. E il monumento commemorativo a loro dedicato.

La cerimonia si terrà domenica mattina 17 maggio alla presenza delle vedove dei tre militari e dei loro familiari. Alle 9,30 il ritrovo delle autorità e dei cittadini è previsto alla caserma dei carabinieri di via Dalla Chiesa e il corteo accompagnato dal Corpo musicale di Almenno San Salvatore raggiungerà il piazzale «Giuramento di Pontida»: ci sarà il sindaco Ivano Locatelli, mentre il parroco don Angelo Mazzola benedirà il cippo dopo l'intitolazione dell'elisuperficie e dopo che sarà scoperto il monumento.

La manifestazione continuerà con «Pomeriggio musicale tra arte, storia e cultura» alle 15,30, nel contesto del convento ex Agostiniani, all'interno della chiesa di Santa Maria della Consolazione detta di San Nicola, dove si esibirà il maestro Luigi Panzeri.  

m.sanfilippo

© riproduzione riservata