Lunedì 18 Maggio 2009

Riuniti, cauto ottimismo
dopo l'operazione a Horrillo

Cauto ottimismo agli Ospedali Riuniti di Bergamo dopo l'intervento chirurgico al ciclista spagnolo Pedro Horrillo Munoz, durato tre ore e conclusosi domenica sera. Horrillo nella caduta di sabato pomeriggio al Giro d'Italia si era fratturato femore e rotula sinistra. La prognosi è ancora riservata, ma le condizioni del corridore sono stabili ed è èer questo che i medici nutrono un certo ottimismo.

Con l'operazione è stata ridotta la frattura della rotula ed è stato collocato un fissatore esterno per bloccare il femore, un primo intervento non definitivo. L'operazione a Horillo era iniziata dopo le 17, dopo una serie di nuovi accertamenti che avrebbero confermato l'assenza di lesioni a cervello e midollo.

Il corridore aveva ripreso conoscenza e parlato con i medici già domenica mattina.

L'incidente era avvenuto sabato durante la tappa da Morbegno a Bergamo: era uscito di strada finendo in un burrone lungo la discesa del Culmine di San Pietro. Agli Ospedali Riuniti era stato trasportato subito dopo l'incidente: respira con l'aiuto di tubi per il trauma subito al torace.

r.clemente

© riproduzione riservata