Mercoledì 03 Giugno 2009

Recupero di Astino, le istituzioni
confermano gli impegni

Nuova riunione per il Comitato per l’accordo di programma finalizzato alla ridefinizione delle destinazioni urbanistiche, della modalità d’uso e degli interventi sul compendio immobiliare sito in Valle d’Astino. Tra gli altri atti è stato approvato il masterplan che definisce le funzioni, gli interventi e il piano finanziario, definendo poi una serie di impegni comuni e per ogni singolo soggetto.

Insomma si è voluto mettere un punto fermo sul lavoro svolto fino ad oggi dalla segreteria tecnica. Per la sottoscrizione definitiva dell’Accordo di programma è indispensabile la partecipazione fattiva anche in termini finanziari da parte della Regione Lombardia, come da impegni presi in occasione della visita dell’assessore regionale alle Culture, Identità e Autonomie, Massimo Zanello.

Ciascun ente, per le proprie competenze, si è impegnato a sollecitare i pronunciamenti di Regione Lombardia in ordine all’erogazione del finanziamento.
All'incontro erano presenti il sindaco Roberto Bruni e l’assessore all’urbanistica Valter Grossi per il Comune di Bergamo, l’assessore provinciale all’Urbanistica Guido Fornoni, il presidente del Consorzio del Parco dei Colli Gianluigi Cortinovis, il presidente della Fondazione Mia Giuseppe Pezzoni, il presidente della Società Valle d’Astino Srl Friedel Elzi con i componenti della segreteria tecnica Giorgio Cavagnis e Gianluca Della Mea per il Comune e Giuseppe Epinati per la Provincia di Bergamo.

Ogni ente si è assunto precisi impegni per il futuro, piccoli passi che devono portare a quel grande obiettivo che è i recupero dell'importante complesso.

r.clemente

© riproduzione riservata