Domenica 14 Giugno 2009

Albino e Romano, al ballottaggio
nessun apparentamento

Nessun apparentamento per i ballottaggi in Bergamasca, sia ad Albino che a Romano di Lombardia.

Ad Albino le liste scenderanno in campo soltanto con i propri simboli. È in vista un testa a testa per Davide Carrara, in forza al tandem di centrodestra formato da Lega Nord e Pdl, e per Luca Carrara, candidato del centrosinistra albinese, sostenuto dalle due liste civiche Per Albino: progetto civico e Per la Valle del Lujo.

Per entrambi, l’obiettivo principale di questa settimana è il mantenimento dello «zoccolo duro» dei consensi conquistato al primo turno: 4.564 voti a favore di Davide Carrara (di questi 2.547 provenienti dal popolo leghista e 1.579 raccolti dal Pdl) e 4.443 per Luca Carrara (di questi 2.701 provenienti dalla lista-madre Per Albino: progetto civico e 998 dalla lista di appoggio Per la Valle del Lujo).

E da lì, da un 41,11% per Davide Carrara e da un 40,02% per Luca Carrara, si partirà in questi giorni per andare a rosicchiare a caccia dei voti degli altri cittadini albinesi, quelli che al primo turno hanno scelto altre strade, cioè le liste di Piergiacomo Rizzi (Rizzi sindaco degli albinesi), forte di 1.666 voti (14,56%), e di Antonio Nicoli (Albino e frazioni insieme), che ha un paniere di 427 voti (4,17%). Saranno proprio queste due liste l’ago della bilancia che decreterà la vittoria per uno dei due Carrara.

Nessun apparentamento anche a Romano tra Diego Finazzi e le liste che lo hanno sostenuto, con i due candidati sindaco Emilio Tognoli e Michele Lamera che domenica prossima sono attesi alla sfida decisiva per il sindaco della cittadina della Bassa orientale. Non c’è stata alcuna comunicazione agli uffici comunali entro i termini di legge che scadevano oggi: sulla scheda elettorale del ballottaggio di domenica prossima compariranno i nomi di Emilio Tognoli e di Michele Lamera con gli stessi gruppi a loro sostegno del primo turno.

Michele Lamera si presenta al ballottaggio con il 48% dei consensi avuti al primo turno con il sostegno del Pdl e della Lega, inveceEmilio Tognoli che si presenta al ballottaggio con il 36% conquistato al primo turno con la sua lista civica, il Pd e L’Italia dei Valori

r.clemente

© riproduzione riservata