Mercoledì 08 Luglio 2009

Inaugurata a giugno e mai aperta
la pista di bmx resta chiusa

La pista Bmx recentemente inaugurata a Loreto è già chiusa, anzi dopo l’inaugurazione e la gara di metà giugno, la pista non è mai stata riaperta al pubblico. La pista rimarrà chiusa fino a settembre, quando riaprirà come scuola di Bmx. Il suo utilizzo potrebbe anche essere a pagamento.

Le spiegazioni arrivano dal nuovo assessore allo Sport del Comune di Bergamo, Danilo Minuti: «Sull’uso della pista è in atto una convenzione con la sezione “Le Marmotte” dell’Unione sportiva di Loreto. Il progetto per l’uso della pista prevede che il percorso sia fruibile con l’accompagnamento di un allenatore. Trattandosi di un impianto con salti e cunette, infatti, è necessario garantire la massima sicurezza agli utenti. Per quanto ne sappiamo, anche nel resto d’Italia le piste di questo tipo non sono utilizzabili liberamente, ma hanno regole ben precise».

La precedente amministrazione aveva deciso per sei ore alla settimana di fruizione libera, a tre condizioni: «L’accesso massimo di otto utenti contemporaneamente, una buona competenza da parte del ciclista e un abbigliamento adeguato al tipo di attività. Il regolamento dettagliato per l’utilizzo della pista è in fase di definizione e sarà pronto per settembre.

Ancora non si è deciso, per esempio, se l’ingresso sarà a pagamento: «Un’eventuale tariffa di accesso è in corso di valutazione – conclude l’assessore –. La pista ha dei costi di manutenzione di cui dobbiamo tenere conto».

a.ceresoli

© riproduzione riservata