Martedì 14 Luglio 2009

Entra in casa con una scusa
ma arraffa soltanto 30 euro

Ennesima truffa, ma stavolta con un magro bottino (30 euro), ai danni di un'anziana. Già nei giorni scorsi un uomo di mezz'età, italiano e distinto, aveva colpito con lo stesso trucchetto in via Da Vinci a Bergamo.

Sabato il malvivente ha suonato alla porta di una donna di 88 anni, residente in un palazzo di via Uccelli, a Valtesse, ed è riuscito a entrare dicendo di voler vedere l'appartamento, visto che era intenzionato a comprarne uno simile e stava attendendo l'immobiliarista.

In realtà, l'uomo - sfruttando momenti di distrazione dell'anziana - ha perlustrato la casa tentando di rubare qualcosa, ma alla fine ha arraffato soltanto 30 euro in contanti.  

m.sanfilippo

© riproduzione riservata