Martedì 04 Agosto 2009

Legge sulla trasparenza, on line
gli stipendi degli ospedalieri

La legge sulla trasparenza dei dipendenti pubblici di Brunetta è già stata applicata dalla Lombardia con gli ospedali della nostra regione impegnati in questi giorni a mettere on line gli stipendi di tutti i medici impiegati nelle strutture sanitarie. Si tratta dell'art.21 - comma 1 - della legge n.69 del 18 giugno 2009 che dispone che tutte le pubbliche amministrazioni «procedano alla pubblicazione, sui propri siti internet, di alcune informazioni relative al personale dirigente e i tassi di assenza e di presenza del personale, aggregati per ciascun ufficio dirigenziale».

Un provvedimento che avrebbe già dovuto essere operativo a fine luglio, ma che le aziende sanitarie stanno applicando in questi giorni. I Riuniti sono stati tra i più veloci e nel pdf allegato è possibile visionare gli stipendi dei medici che hanno un rapporto di lavoro con l'ospedale bergamasco. Per quanto riguarda i dati resi noti, lo stipendio annuo complessivo di ogni singolo medico va calcolato sommando la voce stipendio con quella della posizione fissa e variabile. Da questa cifra manca (oltre ad alcune altre voci tra cui la Ria (la vecchia "anzianità"), l'eslusività, e alcune indennità diverse fisse e continuative) anche la voce «posizione accessoria» che viene calcolata in base ai risultati annui e che comunque mediamente per l'azienda ospedaliera bergamasca è attorno ai 4 mila euro per ciascun medico all'anno.

Allegate alla notizia anche l'operazione trasparenza dell'Asl di Bergamo e dell'azienda ospedaliera di Treviglio, così come anche il Bolognini di Seriate ha messo on line i suoi dati: l'azienda è stata la più veloce con la pubblicazione di tutti gli stipendi già venerdì 31 luglio e la messa on line anche dei dati del direttore generale, sanitario e amministrativo.

Intanto una circolare della Regione invita tutti gli ospedali a pubblicare la busta paga, il curriculum e i giorni di assenza, con le inevitabili tensioni e proteste tra i medici. Gli stessi sindacati hanno richiesto a breve un incontro con il Pirellone: molti i dubbi sull'efficacia della legge sulla trasparenza, i dubbi è che non tutti gli ospedali metteranno in pratica la normativa ministeriale.

fa.tinaglia

© riproduzione riservata