L'asfalto è nuovo. Che bello:
mandiamoci subito una ruspa

L'asfalto è nuovo. Che bello: mandiamoci subito una ruspa

«Fà e desfà, l'è tot laurà». Fare e disfare - come dice un detto bergamasco - è tutto un lavorare. È anche il senso della segnalazione che ci è arrivata da un nostro lettore, incuriosito dal fatto che a Bergamo strade completamente riasfaltate da poche settimane siano già state rotte per posare tubature varie.

Com'è possibile, si domanda il lettore, che non esista un coordinamento dei lavori? «Via dello Statuto - segnala - nel tratto fra via Nullo e via Santa Lucia è stata rimessa a nuovo non più di un mese fa: immagino con una spesa considerevole per le casse del Comune. Ebbene, solo pochi giorni dopo sono arrivati gli operai che, all'altezza di via Milano, hanno aperto uno scavo che l'attraversa praticamente da parte a parte per posare una tubatura».

Poi - sottolinea - hanno sì riparato il danno, ma con una pezza larga meno di un metro, e con un dislivello perfettamente avvertibile al passaggio delle auto. «Una riparazione con una fascia di alcuni metri di larghezza - sottolinea - avrebbe sicuramente reso meno percepibile l'effetto saliscendi».

Il caso limite che il lettore ci segnala è quello di via Sant'Antonino: la strada, così come molte altre nel quartiere, è stata completamente risfaltata solo 10 giorni fa. «Anche qui - conferma - oggi sono arrivati gli operai e hanno aperto uno scavo all'incrocio con via Garibaldi»

«Ma non potevano pensarci prima?» - si domanda. E aggiunge: «Attendo con ansia di vedere come sarà eseguita la riparazione».

È proprio vero, fà e desfà, l'è tot laurà. E intanto Pantalone paga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA