Giovedì 06 Agosto 2009

Incarichi alle minoranze
Bruni: «Un'uscita poco felice»

Bruni interviene sull'idea lanciata dal suo successore in merito alla possibilità di affidare incarichi ai consiglieri della minoranza. «Il sindaco Tentorio - scrive -, a proposito degli incarichi (non si tratta di vere e proprie deleghe, riservate dalla legge ai soli assessori) dati o da dare a consiglieri comunali, ha ieri dichiarato che potrebbe prendere in considerazione l’ipotesi di conferire incarichi a qualche consigliere di opposizione “se qualcuno con competenze specifiche volesse farsi avanti”.

Al di la dell’apprezzabile segnale di apertura alla disponibilità al confronto costruttivo dichiarata dalle minoranze consiliari, l’uscita del Sindaco non ci pare francamente felice sia perché il dr. Tentorio sa o dovrebbe sapere che anche nelle file dell’opposizione vi sono persone competenti in diversi settori dell’attività amministrativa e sia perché non spetta certo all’opposizione farsi avanti alla ricerca di incarichi, ma tocca al Sindaco assumersi la responsabilità di effettuare le necessarie ed opportune valutazioni al riguardo, fermo restando il rispetto dei diversi ruoli di maggioranza ed opposizione.

Cogliamo poi l’occasione per riproporre una domanda posta nel corso della seduta di insediamento del Consiglio Comunale e rimasta ad oggi senza risposta: il Sindaco, nel conferire responsabilità di gestione, e non di mero controllo, in società, enti, aziende, istituzioni, considererà o no anche la competenza tecnica e l’esperienza professionale di persone non riconducibili politicamente allo schieramento di centrodestra?

Dalla risposta a tale domanda si capirà se la dichiarata disponibilità del Sindaco corrisponda alla realtà o sia soltanto apparenza».

I firmatari
Roberto Bruni - gruppo consiliare Lista Bruni
Elena Carnevali – gruppo consiliare Partito Democratico
Vittorio Grossi – gruppo consiliare Italia dei Valori
Pietro Vertova – gruppo consiliare Verdi

r.clemente

© riproduzione riservata