Venerdì 07 Agosto 2009

«Orari dei kebab,
servono deroghe»

«La legge regionale che impone la chiusura all’una di notte alle imprese che producono e vendono pizzette, piadine, brioche, kebab e gelati sta avendo una serie di effetti negativi a catena ampiamente prevedibili». Il consigliere comunale dei Verdi Pietro Vertova torna sul tema degli orari di apertura notturna degli esercizi artigianali che somministrano alimenti, e lo fa con un'interpellanza a risposta scritta depositata a Palafrizzoni.

«A Bergamo - scrive Vertova - sono una dozzina gli esercizi che subiscono la restrizione degli orari di apertura rispetto alla prassi abituale. A seguito di tale restrizione, tali attività rischiano di chiudere oppure di dover ricorrere ai licenziamenti. Inoltre la città dopo l’una di notte muore ed è meno bella e sicura».

Per scongiurare questi «effetti nefasti della legge regionale», Vertova chiede alla Giunta comunale di utilizzare lo strumento delle deroghe: «Chiedo all’assessore Foppa Pedretti di stabilire urgentemente i criteri per la concessione delle deroghe e di chiarire la prassi burocratica che gli esercenti devono seguire per poter fare richiesta. È nelle mani della Giunta la responsabilità politica dell’eventuale chiusura di micro-attività imprenditoriali e della mortificazione della città».

f.morandi

© riproduzione riservata